NEWS
HOME > COMUNICAZIONE > News > COMUNICATO STAMPA DELL'AMMINISTRAZIONE

COMUNICATO STAMPA DELL'AMMINISTRAZIONE

Uso extrascolastico della palestra della scuola media: finalmente pace fatta fra i Comuni di Figino Serenza e Novedrate

La controversia risale all’anno 2000 quando il Comune di Novedrate contestava al Comune di Figino Serenza l’utilizzo per attiv

La controversia risale all’anno 2000 quando il Comune di Novedrate contestava al Comune di Figino Serenza l’utilizzo per attività sportive extrascolastiche della palestra costituente parte integrante del plesso scolastico di via Europa gestito in forma associata dai due enti.

In sostanza il Comune di Novedrate contestava al Comune di Figino Serenza la gestione unilaterale dell’immobile scolastico, nonché l’uso improprio e non istituzionale della palestra concessa gratuitamente in orario extrascolastico alle associazioni sportive figinesi senza stralciare dalle spese di gestione dell’intero plesso scolastico, ripartite secondo la convenzione tra i due comuni associati, quelle derivanti dalle suddette attività sportive extrascolastiche.

Le contestazioni sono poi proseguite, senza esito, negli anni successivi fino a giungere al momento culminante del rifiuto da parte di Novedrate di provvedere al pagamento delle quote di spese complessivamente addebitategli dal Comune di Figino Serenza, nella sua funzione di gestore del servizio scuola media, per gli anni 2000, 2001 e 2002 per un totale di €. 52.590,09.

Di fronte a tale diniego il Comune di Figino Serenza, per recuperare il proprio credito, proponeva davanti al Tribunale di Como, ricorso per decreto ingiuntivo emesso in data 28.05.2004 avverso il quale il Comune di Novedrate proponeva opposizione. Con ordinanza del 21.09.2005 il Tribunale accoglieva la proposta di provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo e con sentenza n. 790 del 14.12.2009, definitivamente pronunciando confermava il decreto ingiuntivo emesso a favore del Comune di Figino Serenza e a carico del Comune di Novedrate.

In base a tale sentenza l’importo ingiunto dal Comune di Figino Serenza per gli anni 2000 2001 e 2002 è pertanto dovuto.

Si legge nella sentenza che le contestazioni verbali effettuate dal Comune di Novedrate in occasione di ogni rendiconto di spesa non sono state ritenute ammissibili. Effettivamente solo a partire da luglio 2003 risultano comunicate al Comune di Figino Serenza contestazioni scritte.

Trattandosi di rapporti tra enti territoriali, afferma il giudice, la prova delle osservazioni e contestazioni va data per iscritto, non avendo alcun rilievo le mere comunicazioni verbali.

La sentenza rileva altresì che la destinazione della palestra ad attività sportiva extrascolastica, nei tempi lasciati liberi dagli orari scolastici, non è difforme dagli scopi istituzionali del plesso scolastico. La funzione della scuola pubblica non è limitata allo svolgimento dei soli corsi di studio, ma si estende a promuovere l’aggregazione sociale e la formazione giovanile, pure mediante lo sport.

Tuttavia il Comune di Novedrate, dopo la sentenza del 14.12.2009, ha preannunciato di far valere in Tribunale le sue ragioni per gli anni successivi al triennio oggetto di ingiunzione.

Di fronte a tale posizione il Comune di Figino Serenza, ammettendo che negli anni passati è mancata un’effettiva concertazione fra i due enti circa  la gestione del bene comune e riconoscendo come dovuto al Comune di Novedrate un rimborso per i maggiori costi ed usura derivanti dall’esclusivo uso extrascolastico da parte delle associazioni figinesi, rimborso riconosciuto come dovuto anche dalla precedente amministrazione Carpani, ha deciso di prevenire una ulteriore lite, evitando l’aggravio di ulteriori spese legali e il disperdio di energie,  sottoscrivendo in data  11.03.2010 un accordo transattivo che prevede:

• per il periodo che decorre dall’anno scolastico 2003-2004 al 31.12.2009 un rimborso da parte del Comune di Figino a favore del Comune di Novedrate, per maggiori costi ed usura, di €. 5,73 per ogni ora di utilizzo della palestra da parte delle associazioni sportive figinesi, per un totale complessivo di €. 50.000,00;

• l’importo comunque, di fatto, non sarà versato dal Comune di Figino Serenza in quanto lo stesso verrà compensato con il saldo, a favore di quest’ultimo, derivante dal rendiconto delle spese di gestione generali dell’edificio scolastico relative ai rendiconti  degli anni 2007 e 2008 non ancora versate dal Comune di Novedrate

• l’impegno a istituire una commissione intercomunale composta da tre membri, l’uno designato dal Comune di Figino Serenza, l’altro dal Comune di Novedrate e il terzo rappresentato dal Segretario Generale di entrambi i Comuni con il compito di predisporre un progetto di modifica della convenzione di gestione della scuola media prevedendo, a valere dall’anno 2010, una specifica disciplina dell’uso extrascolastico della palestra che ne contempli le modalità di ripartizione dei costi.

 

 Scarica il documento
Spaziatore
Scarica file   Comunicato Stampa
Spaziatore
articolopergiornalesutransazioneNovedrate.pdf

Spaziatore
 
Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente